Siamo dalla parte di Walter Di Benedetto

Il 27 Aprile 2021 ci siamo presentati di fronte al Tribunale di Milano per sostenere Walter Di Benedetto.


Quando Walter scopre di essere affetto da artrite reumatoide, allestisce una serra di marijuana per potersi procurare da solo la sostanza a scopo terapeutico.

Perché? Perché i tempi di approvvigionamento e le qualità fornite dal servizio sanitario nazionale non erano adeguate per lui, che, comunque, aveva la regolare prescrizione medica.


Nell'Ottobre 2019 i Carabinieri, durante un sopralluogo nell'abitazione di Walter Di Benedetto, scoprirono la serra con le piante di marijuana.

Di Benedetto spiega la situazione alle forze dell'ordine e il pm di Arezzo Laura Taddei chiede al gup l'assoluzione che, dopo qualche tempo, viene sentenziata.


Perché decidiamo di sostenere Walter Di Bendetto?

Perché crediamo che il caso di Walter sia emblematico: la sua storia, infatti, rappresenta il pregiudizio che, ancora oggi, vive in Italia sull'utilizzo di una sostanza come la marijuana che, nel suo uso terapeutico, permette di lenire i dolori di molte patologie.


Come Volt crediamo che la legalizzazione della cannabis sia un passo che il nostro Paese debba assolutamente compiere.


La legalizzazione della cannabis, infatti, permetterebbe allo Stato di eliminare parte di business in mano alla criminalità organizzata.


In secondo luogo, legalizzare la cannabis consentirebbe di creare un nuovo settore lavorativo e una grande quantità di impieghi, entrambi elementi fondamentali per la ripresa del nostro Paese dopo la pandemia.


Come Volt crediamo che queste siano battaglie che non debbano essere combattute in Tribunale, ma vadano portate avanti dalla politica.

Ad oggi ci sono troppi partiti che per paura di perdere parti di elettorato hanno paura di prendere posizione su temi come la cannabis. Noi, invece, lo diciamo ad alta voce: sosteniamo la legalizzazione della cannabis.


Lavoreremo per ridurre sempre di più lo stigma su questo tema e per diffondere la cultura della legalità in Italia: è necessario comprendere che la cannabis non è solo una droga leggera ma anche uno strumento terapeutico per curare molte patologie. #WalterDiBenedetto #Cannabis #Marijuana #Legalizzazione